i consigli di STIEBEL ELTRON per il risparmio energetico

5 consigli per risparmiare energia

Il consumo globale di energia e l'incombente crisi energetica inducono molte persone a un ripensamento consapevole: come risparmiare elettricità nella vita di tutti i giorni? Proponiamo qui i nostri 5 più importanti consigli per il risparmio energetico.

consigli per il risparmio energetico

1.  il riscaldamento giusto

2. effettuare un’aerazione corretta

3. risparmiare energia di acqua calda

4. la temperatura giusta

5. tenere presente l’efficienza energetica


scegliere il riscaldamento giusto

Consiglio 1

Circa due terzi del consumo totale di energia delle famiglie dipende ancora dal riscaldamento. Calcolando anche la produzione di acqua calda, la quota raggiunge l'80%. Perciò è saggio risparmiare proprio in questo campo.

In Svizzera la percentuale di riscaldamenti a combustibili fossili supera il 60%. I riscaldamenti a olio, gas e pellet non solo consumano molta energia, ma anche risorse preziose. Inoltre producono molta CO2. Un'alternativa intelligente è costituita dalle pompe di calore, che trasformano l'energia ambiente gratuita (proveniente dall'aria, dall’acqua freatica o dalla terra) in calore. Con una unità di elettricità consumata è possibile generare fino a cinque unità di calore. Le pompe di calore presentano quindi un grande potenziale di risparmio.


effettuare un’aerazione corretta

Consiglio 2

L'aria fresca è importante per mantenersi in forma e in salute. Tuttavia l’aerazione «continua», mantenendo aperte le finestre a ribalta, spreca energia: il calore esce letteralmente fuori dalla finestra. È consigliabile effettuare l’aerazione incrociata tre o quattro volte al giorno per pochi minuti. Inoltre l’aerazione convenzionale mediante apertura delle finestre è molto inefficiente.

Un impianto di aerazione può essere un'alternativa sensata ed economica. Soprattutto nelle ben isolate case con standard Minergie l’aerazione controllata degli appartamenti è importante per eliminare l'umidità e prevenire la formazione di muffa.


risparmiare energia nella produzione di acqua calda

Consiglio 3

Fare la doccia, lavarsi, risciacquare le mani: in casa non funziona nulla senza acqua calda. Tuttavia il riscaldamento dell'acqua richiede molta energia. Fare una doccia breve invece di un bagno e tenere consapevolmente la temperatura un po' più bassa fa risparmiare molta energia.

Inoltre il consumo energetico può essere ulteriormente ridotto utilizzando una pompa di calore per acqua calda. Un'altra opzione è l'energia termica solare: l'energia solare viene convertita in energia termica per mezzo di collettori solari. Si risparmiano così ancora più risorse.


prestare attenzione alla temperatura giusta

Consiglio 4

Non tutti gli ambienti devono essere caldi allo stesso modo. Con un solo grado in meno di temperatura ambiente, il consumo di energia può essere ridotto in modo massiccio: con una pompa di calore la riduzione è di circa il 2,5%, con un riscaldamento a olio o a gas anche del 6%.

La temperatura ambiente nella zona giorno dovrebbe essere di circa 20-21 °C. In camera da letto sono sufficienti anche 17-18 °C. Inoltre la temperatura può essere abbassata durante le assenze prolungate, risparmiando così energia.

Il potenziale di risparmio dipende anche dalla scelta del giusto tipo di riscaldamento: più bassa è la temperatura di mandata dell'acqua per riscaldamento, meno energia viene consumata. Al riguardo il riscaldamento a pavimento presenta un chiaro vantaggio rispetto ai radiatori. Poiché per l'acqua calda sanitaria è sufficiente un riscaldamento massimo di 55 °C, anche in questo caso pochi gradi possono fare una grande differenza. Chi riscalda in modo efficiente risparmia anche denaro.

tenere presente l’efficienza energetica

Consiglio 5

In generale bisogna tenere conto della classe di efficienza energetica degli apparecchi elettronici. Si dovrebbe sempre scegliere l'apparecchio che fa risparmiare di più, indipendentemente dal fatto che sia etichettato A o A+++. Questo non vale solo per lavatrici e frigoriferi. Anche le pompe di calore e gli scaldacqua presentano diverse efficienze energetiche, che si riflettono sui consumi e sui costi.