Condizionatori locali
ACP 26 S

  • Dettagli prodotto

    Siate pronti a fronteggiare l’afa
    Volete essere il più possibile flessibili nel raffrescamento degli ambienti? In tal caso questo climatizzatore portatile fa proprio al caso vostro. Grazie alle quattro rotelle per il trasporto e alla comoda tecnologia monotubo, potete cambiare posto all’apparecchio in modo rapido e senza alcuna difficoltà. Tutto ciò che serve per metterlo in funzione è una finestra e una presa elettrica.

    Clima fresco e uniforme negli ambienti
    L’apparecchio diffonde l’aria raffrescata ad ampio raggio e in modo uniforme nella vostra stanza. A questo scopo viene impiegata la tecnologia ad ampia gittata. Il controllo remoto assicura il comfort e permette di comandare tutte le funzioni dell’apparecchio con estrema comodità.



    Scheda tecnica ErP del prodotto
    Scheda tecnica

    Codice prodotto: 202814

    Livello potenza sonora (solo interno) (EN 12102) (LWA): 63 dB(A)

    Livello di pressione sonora unità interna alto a 1 m di distanza: 52 dB(A)

    Altezza: 762 mm

    Profondità: 460 mm

    Larghezza: 396 mm

    Superficie libera minima necessaria per l’installazione: 12 m²

    Allacciamento elettrico: 1/N/PE~220-240 V

    Consumo orario di energia elettrica (QSD): 0,93 kWh/h

    Refrigerante: R290

    Potenziale serra del refrigerante (GWP100): 3

    Raffreddamento area di lavoro min./max.: +18 / +35 °C

    Capacità di deumidificazione: 36,00 l/24h

    Potenza nominale in raffrescamento (Prated): 2,6 kW

    Potenza assorbita nominale in raffrescamento (PEER): 0,93 kW

    Assorbimento di potenza in modo stand-by (EN 62301) (PSB): 0,77 W

    Potenza assorbita in modalità regolatore temperatura off (PTO): 1,00 W

    Coefficiente di rendimento nominale in raffrescamento (EERrated): 2,80 EER

    Mostra tutti

    Scarica in formato PDF

    In 5 minuti ad un'offerta preliminare

    Inserite i requisiti individuali e ricevete un'offerta non vincolante da un installatore qualificato vicino a voi.

    Ricevi ora l‘offerta indicativa