Matthias Glarner e STIEBEL ELTRON

Un partner fortissimo per obiettivi sostenibili e durevoli

 

Dall’inizio di gennaio 2017, possiamo contare su un sostenitore speciale: Matthias Glarner, re della lotta svizzera 2016, rappresenterà in futuro i nostri valori. In qualità di ambasciatore del marchio, sarà quindi il nostro portabandiera a tutti gli effetti.

Il re della lotta svizzera 2016, Matthias Glarner, incarna ideali come dinamismo, potenza e resistenza, raggiungendo con essi risultati da fuoriclasse. Proprio come le nostre pompe di calore. La lotta svizzera unisce in sé attributi come legame con la propria terra, attaccamento alla natura e, quindi, sostenibilità.  Valori nei quali crede fortemente anche la nostra impresa. Che anche Matthias Glarner potesse condividere con entusiasmo l’idea di un percorso comune, è stato un colpo di fortuna per l'azienda di Lupfig, specialista delle pompe di calore.

 

Matthias Glarner e STIEBEL ELTRON – un connubio all’insegna di energia e dinamismo.

 


Intervista con Matthias Glarner

La lotta per il titolo della lotta svizzera

Matthias, come va?

Sto abbastanza bene e posso affrontare la quotidianità praticamente senza limitazioni. Sono anche tornato sul campo di segatura e questo mi ha fatto naturalmente molto piacere.

 

Come è andata la riabilitazione dopo la tua operazione e l’interruzione della stagione?

Dopo l’operazione nell’agosto 2018 e una permanenza di una settimana in ospedale sono andato direttamente in riabilitazione a Magglingen. Sono stati giorni e settimane molto intensi, scanditi da fisioterapia, palestra e massaggi. Poco a poco ho stabilizzato la mobilità del piede e ripreso il «normale allenamento».

 

Relativamente alla difesa del titolo hai dovuto rivedere i tuoi obiettivi per ragioni di salute?

Finora non ho rivisto ancora nulla. Il mio obiettivo rimane quello di dare il massimo in ciascuno degli otto incontri e poi vedremo quali saranno i risultati.

 

Hai già ricominciato gli allenamenti. Come ti stai preparando per le prossime competizioni? Cosa desideri assolutamente raggiungere?

Al momento non so ancora esattamente quando sarò impegnato nella prima competizione. Desidero anzitutto allenarmi per più settimane ad alto livello prima di affrontare una festa della lotta svizzera. Bisogna, insomma, avere ancora un po’ di pazienza.


Tra un paio di mesi ci sarà una nuova incoronazione. Come vedi questo momento?
Sono molto contento di poter essere presente ai due giorni di incontri a Zugo. Lo stadio gremito, l’atmosfera, il confront con i migliori: sono cose per le quali uno sportivo si allena e che non si dimenticano mai più. Forse ci sarà un nuovo re, forse no.



Ritorno al punto di partenza

Gli obiettivi persequiti non sono cambiati

"Riesco ormai a salire le scale molto bene", ci ha detto subito Matthias Glarner, per dimostrare il suo ottimo miglioramento, quando ci ha fatto visita a Lupfig a metà settembre. Non ha mai perso di vista il suo grande obiettivo personale, la festa federale della lotta svizzera 2019 a Zugo.

 

Matthias Glarner è concentrato e risoluto. Queste sono caratteristiche che un campione deve avere. Lo hanno aiutato a elaborare psicologicamente con rapiditè l'incidente e hanno contribuito a plasmare la sua forza mentale. Naturalmente non è insensibile a ciò che è successo, ma procede per la propria strada. Di questo sono convinti anche i suoi più stretti collaboratori.

 

Non c'è dubbio che egli aspira con ambizione a tornare al vertice della lotta svizzera e siamo convinti che ce la farà. Auguriamo a Matthias forza, fortuna e successo sulla via del suo ritorno.   


Con forza e pazienza

Matthias Glarner sulla strada del ritorno

Dal suo tragico infortunio alla fine di giugno 2017, Matthias Glarner dedicato tutto il suo tempo a rigenerarsi, sottoponendosi a un intenso ciclo di trattamenti fisioterapici. Il processo di guarigione ha un decorso molto positivo ma naturalmente, per poter essere nuovamente in perfetta forma e salute, occorrono tanto tempo e una buona dose di pazienza.

 

Porgiamo a Matthias Glarner i nostri migliori auguri per il suo recupero e ritorno in campo.

 

La televisione svizzera ha realizzato un interessante contributo su Matthias Glarner e il suo ritorno, che vale la pena di essere visto:


SRFsportpanoramaplus

L'immagine sui veicoli del service

Sulla strada con Matthias Glarner

STIEBEL ELTRON è ora anche in giro per le strade con l’ambasciatore del marchio Matthias Glarner. Il re della lotta svizzera 2016 accompagna i nostri collaboratori per l’intera Svizzera e vi saluta con buonumore dai nostri veicoli del service.


STIEBEL ELTRON invita al festival

Strategie sportive per un successo regale

In occasione del festival a Lupfig, il re della lotta svizzera 2016 ha rivelato agli ospiti il segreto del proprio successo, spiegando come egli è riuscito a conseguire questo titolo in modo sportivo e coerente. Lo guida l’idea di diventare il migliore: “bisogna puntare in alto ed essere ambiziosi per raggiungere un titolo come questo. Non basta aspirare solo a vincere qualche volta”. Così Glarner ha motivato la propria decisione di fare della lotta svizzera non un hobby bensì una scelta di vita.

 

Egli ha chiarito in modo istruttivo che sono indispensabili una preparazione accurata e un ambiente ottimale, non solo per avere successo nello sport, ma anche per conciliare addestramento, lavoro e famiglia. Il campione bernese punta sulla persistenza: fiducia nella collaborazione pluriennale e duro e continuo lavoro. Questo significa concretamente per lui venti ore di allenamento alla settimana, sopportando anche lesioni e sconfitte. “Bisogna imparare a impiegare le energie per scopi raggiungibili”: il re della lotta svizzera 2016 riassume così la propria tattica mirata di competizione.


Servizio fotografico pieno di energia

Behind the scenes

Dietro le quinte

Una tempesta di flash ha colto il fotogenico divo e ambasciatore del marchio Matthias Glarner assieme alla pompa di calore STIEBEL ELTRON.


Matthias Glarner

Re della lotta svizzera 2016

Nome:

Matthias Glarner

Caratteristiche fisiche:

1.86 m; 114 kg

Età:

31

Club di lotta svizzera:

Meiringen

Studi:

Formazione come polimeccanico con maturità professionale
Passerella liceo Neufeld
Scienze sportive, economia aziendale e storia presso l’Università di Berna

Professione:

Addetto al personale degli impianti di risalita Bergbahnen Meiringen Hasliberg

Hobby:

Sport in generale, partite di calcio dei fratelli

Successi:

Re della lotta svizzera 2016
14 vittorie alle feste di lotta svizzera e 109 corone - di cui

4 corone da feste federali
20 corone da feste regionali
27 corone da feste alpestri


Re della lotta svizzera 2016

Matthias Glarner - uno sportivo di grande slancio

Al re della lotta svizzera 2016, la gioia di muoversi è stata praticamente trasmessa già in culla. Lo sport è di casa nella sua famiglia: suo fratello Stefan gioca nell’FC Thun in Super League e sua sorella Katrin nei Femina Kickers di Worb nel campionato di Lega nazionale. Lui invece è riuscito ad ottenere, come apice della sua attività sportiva nel 2016, il titolo di re della lotta svizzera.

 

Ma nel suo curriculum ha al suo attivo una carriera notevole, non soltanto nella lotta svizzera. Oltre allo sport, ha conseguito anche una formazione professionale come polimeccanico, e ha inoltre concluso un percorso di studi con laurea e master in scienze dello sport e storia presso l’Università di Berna. Attualmente lavora come addetto al personale presso gli impianti di risalita Bergbahnen Meiringen Halisberg.